Home page freccia Servizi freccia Alternanza Scuola Lavoro (ASL)

Alternanza Scuola Lavoro (ASL)

sabato 6 giugno 2015

PROGETTI ASL

AREA: PROGETTI-ENTI-SCUOLA-LAVORO/ALTERNANZA SCUOLA LAVORO:
referente prof.ssa Luigina Iacuzzi

ILLUSTRAZIONE DEL PROGETTO/PREMESSA
L’Alternanza scuola/lavoro rappresenta una opportunità curriculare e valutativa con la possibilità di certificare le competenze. Va applicata con una determinata metodologia didattica e collegata alle finalità educative della scuola unite ai risultati dell’apprendimento previsti per le discipline attraverso gli assi culturali e le competenze chiave nell’intera formazione degli studenti che va dai 15 ai 18 anni di età. L’esperienza si può attivare su richiesta individuale attraverso la stipulazione della convenzione tra scuola, azienda, famiglia, oppure con altre tipologie di accordi che coinvolga tutto il gruppo classe. Le tipologie di esperienze possono essere diverse: Tramite il project work/sviluppo di un progetto: che comprende il pieghevole, il sito, il problem solving, la richiesta di un prodotto; Il prodotto su commessa: che comprende la domanda di un committente al quale bisogna rispondere in modo adeguato interpretando il significato in un contesto aziendale; Lo stage osservativo: osservare e ricostruire l’insieme del processo lavorativo presente all’interno dell’azienda, le fiere, i seminari ecc; L’inserimento nel flusso operativo: con un contatto diretto con l’organizzazione del lavoro che permette di acquisire specifiche competenze tecniche; La simulazione d’impresa: con la ricostruzione simulata ma realistica di un’azienda nei suoi diversi reparti, nei processi e nelle attività; Ricerche sul campo, interviste, testimonianze Tipologie di work experiences accompagnate con specifici approfondimenti; Nel corrente anno scolastico in alternanza scuola lavoro sono state coinvolte le classi: 4B Multimedia, 5C Arti Figurative con due esperienze, 5D Grafica. Gli studenti coinvolti con lo strumento della convenzione individuale stipulata tra: azienda, scuola, famiglia sono attualmente 8 che sommati al gruppo di 25 studenti dello scorso anno risultano in totale 33 convenzioni stipulate a livello individuale. I progetti attivati e terminati sono i seguenti:

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: presso il GES/Villa Carinzia
La proposta di collaborazione ha riguardato la struttura di integrazione sociale del «Polo di Sperimentazione Provinciale Giardino Educativo delle Sorprese» GES con la Cooperativa Sociale a.r.l. onlus, «Laboratorio Scuola». Con l’alternanza scuola lavoro si è cercato di favorire la conoscenza del mondo del lavoro con problematiche reali e concrete con l’utilizzo di strumenti adatti da pensare e tarare per realizzare l’esperienza. Con la classe 5D corso di Grafica è stato realizzato il logo del centro «GES/Giardino Educativo delle Sorprese», mentre con la classe 4B corso Multimediale è stato realizzato il video scelto tra una rosa di sei proposte inerenti il luogo per fornire le informazioni sul tipo di servizio che la realtà offre; il logo e i video sono stati votati da una commissione.

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: La Selina
La proposta di collaborazione ha riguardato la comunità alloggio La Selina situata a Montereale Valcellina gestita dalla cooperativa sociale FAI in stretta connessione con il Dipartimento di Salute Mentale di Pordenone. La comunità ha voluto coinvolgere gli studenti del Liceo Artistico E. Galvani. La classe coinvolta è stata la 5C del corso di Arti Figurative. Gli studenti hanno realizzato l’intervento pittorico sui pannelli che sono stati collocati presso la struttura mettendosi in gioco con creatività e capacità artistiche, promuovendo allo stesso tempo la cultura dell’accettazione e della solidarietà.

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: Casa Anziani San Quirino
La proposta di collaborazione ha riguardato la realizzazione dei pannelli decorativi da collocare presso la struttura. Sono stati coinvolti gli studenti di 5C corso di Arti Figurative, con le immagini scelte dagli utenti della struttura, gli studenti hanno avuto modo di conoscere le problematiche e il tipo di utenza che frequenta la struttura; hanno preparato i bozzetti con la ricerca di svariati materiali mentre la scelta degli elaborati è stata effettuata da parte della commissione; la realizzazione dei pannelli è stata realizzata con tecniche miste previste all’interno della Sezione di Arti Figurative.

sabato 6 giugno 2015

ISA Cordenons/Pn | Scrivi | tel 0434932628 | fax 0434 932069 | grafica ISA | sviluppo CLAPS - SPIP | | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 Nov. 2009 ©